Qui abito – Un progetto di Public History con le scuole del quartiere Vallette

E’ online l’eBook, a cura di Cliomedia Public History, con cui si è concluso Qui abito. Un progetto di Public History per le scuole del quartiere Vallette, tra i vincitori nel 2018 del Bando AxTO della Città di Torino per la riqualificazione delle periferie.

Le finalità di Qui abito sono esplicitate nel sottotitolo del progetto: “a partire dalla scuola storie di famiglie e di quartiere per immaginare il futuro della comunità”. La comunità a cui si fa riferimento è quella del quartiere di edilizia popolare delle Vallette, inaugurato agli inizi degli anni ’60. Sin dalle origini la sua fama è stata quella di essere “pericoloso”, un ghetto, nonostante fosse stato progettato da grandi architetti con l’ambizione di creare un quartiere ideale. Qualcosa di analogo si è verificato in altre grandi città italiane. Qui abito è nato nella convinzione che solo la conoscenza del passato consenta di porre su fondamenta più solide l’immaginazione del futuro, per essere protagonisti dei cambiamenti e non passivi spettatori votati alla rassegnazione.

Numerose le forme di valorizzazione del lavoro svolto nei laboratori di storia fra cui un evento teatrale, un sito web quiabito.it e una mostra storica.

Tra le pagine del sito web è possibile approfondire le diverse fasi di uno dei progetti più interessanti e originali nel campo della Pubblic History Italiana per il suo valore di case study. Nel Progetto Qui abito la valorizzazione della storia del territorio è un esempio di progettazione e condivisione di prodotti crossmediali originali e coerenti alla visione di storia partecipata in cui il ruolo dello storico è centrale nell’armonizzare sinergie e competenze, senza dimenticare la resa efficace destinata ad un pubblico di non specialisti.

eBook “Qui abito”. Un progetto di Public History per le scuole del quartiere Vallette di Torino

Visita il sito

A proposito dell'autore

Laureata in Storia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con uno studio sulla società longobarda dell'Italia meridionale nell'Alto Medioevo, ha conseguito la Laurea specialistica in Archivistica e biblioteconomia presso lo stesso Ateneo con una tesi sulle biblioteche digitali per gli studi medievistici. Autore di Storia Digitale | Contenuti online per la Storia: blog-repertorio che dal 2007 si propone di monitorare e selezionare iniziative e progetti presenti nel web utili agli studi storici.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.