Dal sito del Dipartimento di Storia Culture Civiltà – Archeologia, Antropologia, Orientalistica, Geografia, Storia dell’Università di Bologna è scaricabile un elenco completo di coloro che combatterono nella Resistenza in Emilia-Romagna e che furono riconosciuti partigiani. Una ricerca lunga e complessa, condotta sulla base dei documenti del 1945-1946; per ogni partigiano sono ora disponibili i dati relativi alla paternità e maternità, data di nascita, luogo di nascita e di residenza, titolo di studio, mestiere esercitato, periodo durante il quale ha partecipato alla Resistenza, formazione nella quale ha combattuto.

Il lavoro è stato condotto da un gruppo di ricerca composto da Margherita Becchetti, Michele Bellelli, Enrica Cavina, Elena Cortesi, Serena Groppelli, Emanuele Guaraldi, Simona Mantovani, Luca Pastore e Agata Perticone. La ricerca è stata coordinata da Luciano Casali e Alberto Preti.

 

Visita il sito

 

La costruzione dell’elenco nominativo dei partigiani dell’Emilia-Romagna è stata possibile grazie a un contributo del Comitato regionale per le celebrazioni del 60° anniversario della Resistenza, del rettorato dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, del Dipartimento di Discipline storiche, antropologiche e geografiche e grazie alla collaborazione dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) regionale, del Distretto militare di Bologna, dell’Istituto F. Parri e della rete degli Istituti storici della Resistenza esistenti sul territorio regionale.

Analisi e approfondimenti dei dati disponibili in formato digitale sono raccolte nel volume  Identikit della Resistenza: i partigiani dell’Emilia Romagna a cura di Luciano Casali e Alberto Preti. La pubblicazione dei dati propone un esame complessivo della situazione nella Regione e analizza le realtà delle singole province attraverso una serie di saggi monografici dei giovani studiosi che hanno preso parte al progetto.

 

A proposito dell'autore

Laureata all’Università Ca’ Foscari di Venezia in Storia e in Archivistica e biblioteconomia, si interessa di ricerca e valutazione delle risorse web per gli Studi Storici, progettazione e promozione della conoscenza storica attraverso le nuove tecnologie.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata