La casa editrice Paolo Sorba di La Maddalena, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini, ha pubblicato una nuova edizione dell’ultimo romanzo di Giuseppe Garibaldi. L’opera fu scritta interamente a Caprera, dopo la pubblicazione nel 1872 delle Memorie nell’edizione definitiva, e quasi a complemento di queste o come testamento spirituale destinato a Manlio, l’ultimo figlio avuto da Francesca Armosino, nato nell’isola nel 1873.

Rimasto per più di cento anni inedito, il manoscritto legato alla vita e all’attività dell’Eroe dei Due Mondi è stato pubblicato solo in occasione del centenario della sua morte, nel 1982. “Un libro scritto per il figlio Manlio che accompagna con la prima infanzia gli ultimi anni del Generale. E’ un testo che commuove, un addio, un testamento e atto d’amore che merita una lettura attenta, oltre allo stile, alle parole e al vocabolario marinaresco. Garibaldi scrive finché riesce a farlo. Non vuole cedere, la penna trema ma non si ferma” scrive l’autrice dell’introduzione alla nuova edizione, Annita Garibaldi Jallet, discendente di Garibaldi, nipote di Ricciotti Garibaldi.

La fama di Garibaldi scrittore è affidata soprattutto alle sue Memorie e in misura minore ai tre romanzi più conosciuti: Clelia o il governo dei preti, Cantoni il volontario e I Mille. Manlio, il quarto romanzo, è forse l’ultima tessera che va a completare l’immagine del Garibaldi romanziere. “Romanzo della vecchiaia, scritto durante l’esilio a Caprera, nel Manlio rimane, come negli altri tre, un fitto intreccio narrativo, ricco di complicate vicende e colpi di scena, ma ritorna al tempo stesso, nell’ambientazione esotica l’Africa e le Americhe il gusto giovanile per l’avventura, i viaggi e il mare. Tuttavia Manlio, nel pieno di quelle imprese in terre lontane non dimenticherà la sua Patria e vi farà finalmente ritorno nel momento in cui l’Italia combatte per scacciare gli Austriaci invasori.”

Manlio Garibaldi morì il 12 gennaio 1900, nella sua villa a Bordighera a causa di una tubercolosi a soli 26 anni d’età.

Il libro è disponibile presso le librerie dell’editore.

 

Manlio e Clelia. Fotografia, Archivio ANVRG in Manlio : romanzo contemporaneo / Giuseppe Garibaldi, p. 248

Manlio e Clelia. Fotografia, Archivio ANVRG in Manlio : romanzo contemporaneo / Giuseppe Garibaldi, p. 248

 

 

Manlio : romanzo contemporaneo / Giuseppe Garibaldi
3.7Punteggio totale
Voti lettori: (18 Voti)

A proposito dell'autore

Laureata in Storia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con uno studio sulla società longobarda dell'Italia meridionale nell'Alto Medioevo, ha conseguito la Laurea specialistica in Archivistica e biblioteconomia presso lo stesso Ateneo con una tesi sulle biblioteche digitali per gli studi medievistici. Autore di Storia Digitale | Contenuti online per la Storia: blog-repertorio che dal 2007 si propone di monitorare e selezionare iniziative e progetti presenti nel web utili agli studi storici.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.