McGill Rare Books and Special Collections  Canadian War Poster Collection è stato progettato e prodotto da Gary Tynski, Division’s Print Curator, e Jennifer Wile, studente della Graduate School of Library and Information Studies. . L’assistenza tecnica è stata fornita da David McKnight, Digital Collections Librarian, e Vlad Nabok e Ali Abbas della McGill Libraries’ Digital Collections Program.
I manifesti sono stati fotografati da Jack Goldsmith della ICC. Irena Murray, Chief Curator of the Rare Books and Special Collections Division, ha editato il testo e fornito consulenza per l’intero progetto online dal 2005.

Questo sito contiene descrizioni e immagini di ogni poster, un indice artista, un funzione di ricerca, e un saggio su Canadian War Poster .
La funzione di ricerca consente di effettuare ricerche per Guerra Mondiale, per categoria, per artista o per parola chiave.
I risultati della ricerca sono visualizzati come immagini in miniatura. Cliccando su una miniatura si può ottenere un’immagine più grande e una descrizione completa. Ogni descrizione include le seguenti informazioni: il numero ID del manifesto e titolo o nel testo; la data, l’artista e l’editore, se conosciuta; dimensioni, e le note descrittive.

“Canadian war posters were produced for a specific audience and for specific purposes. They were not meant to be archival or historical documents, but because of their time and place specificity they have become an important resource through which today’s researchers and interested public can explore aspects of wartime life. Canadian war posters present the modern viewer
with seemingly dated and distant images, yet they convey both the intensity and the immediacy of a by-gone era.”

 

Visit this resource

A proposito dell'autore

Laureata con lode in Storia presso l’Università Ca' Foscari di Venezia con una tesi sulla trasformazione delle istituzioni altomedievali attraverso i documenti privati, ho di seguito conseguita la laurea magistrale in Archivistica e biblioteconomia con una tesi sulle biblioteche digitali per gli studi medievistici. Da quegli studi e quelle letture nasce il progetto di condivisione delle risorse disponibili in rete per gli studi storici.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata