Anno dei portenti o, secondo altri, “annus terribilis”, il Sessantotto dura a lungo. Inizia con la contestazione studentesca e le rivolte razziali negli Stati Uniti, passa per la guerra in Vietnam e l’invasione di Praga. Agita grandi miti e cambia gli stili di vita. Si chiuderà, in Italia, con le tinte nere del sovversivismo di destra. Così lo racconta “L’Espresso” di Nello Ajello

Visit this resource

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata